Qualche scatto di Gennaio…

Come già raccontato nel post precedente, il 2016 non è iniziato bene e i frutti raccolti son davvero pochi. Le uniche certezze sono i cari e confidenti gufi comuni. In una breve uscita serale ne ho incontrati circa 4-5 esemplari e un barbagianni. Purtroppo quest’ultimo si è involato prima che potessi raggiungerlo per qualche scatto. Al capanno invernale la situazione è stabile. Non passa nulla. Due giorni nascosto al freddo senza riuscire a vedere molto. Solo qualche gazza e il pettirosso.

Una presenza fissa al capanno è il pettirosso.

Anche lo sparviero non si sta presentando spesso al capanno. La sua presenza nelle ultime settimane si limita ad un solo passaggio a settimana. Nelle lunghe attese passate nel capanno mi son fatto qualche lettura per capire meglio le abitudini di questo rapace e ho letto che in inverno è facile osservarli anche in contesti urbani alla ricerca di prede di cui cibarsi. Senza neanche farlo apposta proprio qualche ora dopo ho ricevuto questa immagine dal mio amico con cui curo il capanno invernale.

Aprendo le finestre di casa sua, a circa 1-2 km in linea d’aria dal capanno si è trovato nel cortile quel che penso sia il “nostro” sparviere maschio mentre si cibava di una malcapitata tortora. Ecco dove è finito..

91b0eb90-6e9a-4cee-912c-9147d32de6cb

Vi lascio con l’ultimo scatto fatto al gufo comune e ad un vecchio scatto, nostalgico della poiana.

Il gufo comune in uno scatto ambientato.

La poiana nel prato illuminata dagli ultimi raggi di una giornata piuttosto fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *