Novità estive

E’ passato un po’ di tempo dall’ultimo aggiornamento effettuato al sito. E’ stata una estate ricca di emozioni e molto impegnativa, principalmente per la nascita della mia prima figlia. Le priorità cambiano e il tempo libero a disposizione lo si dedica con grande felicità alla piccola e alla mamma, perchè ogni momento è unico.

Nelle pochissime uscite estive, non sono mancate le possibilità per effettuare qualche scatto a specie già conosciute: l’albanella minore e il tarabusino.

L’albanella minore come ogni anno non si è fatta attendere. Anche quest’anno diverse coppie, arrivate ai primi di marzo, han deciso di effettuare la loro nidificazione nei nostri territori. Non è stata un estate calda come quella passata, né tanto meno piovosa come quella di due anni fa. Quest’anno tutto si è svolto velocemente e senza grandi problemi. Con grande sorpresa i primi involi dei giovani sono stati osservati ad inizio luglio (generalmente accadevano a ridosso dei primi giorni di agosto).  Tutt’oggi questa specie è ancora presente nei nostri territori e solo nei prossimi giorni inizieranno le vere e proprie migrazioni verso l’Africa.

Scambio della preda tra albanella minore maschio e giovane dell'anno.

Il tarabusino invece è stato un piacevole ritorno, perlomeno nel luogo dove ero solito osservarli. Da ormai tre anni in una piccola lanca del fiume Oglio questa specie non veniva osservata (sempre presente in altri luoghi come l’Oasi di Torrile o le Torbiere di Marcaria). Quest’anno con grande sorpresa, grazie ad una soffiata di un amico, ho ritrovato questo splendido quanto minuscolo ardeide a passeggiare e a cacciare pesciolini tra i nannuferi. Anche in questo caso la nidificazione si è svolta regolarmente e abbiamo osservato, oltre alla coppia di genitori, ben tre giovani.

Tarabusina con preda infilzata nel becco.

Qua potete trovare le due gallerie dedicate al tarabusino e all’albanella minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *